• Redazione Traguardi

"Central Park": più che un sogno che si realizza, un sogno e basta

Il commento di Traguardi alla presentazione del progetto per il parco urbano all’ex scalo merci della stazione ferroviaria.

«Sognare non costa nulla. E siamo lieti che all’Amministrazione comunale piaccia farlo, visti i numerosi render 3D presentati da Sindaco e Assessori in questi ultimi mesi su praticamente ogni angolo di città. Saper realizzare le opere promesse ai cittadini e mantenerle è però tutt’altra cosa» esordisce Pietro Trincanato, presidente di Traguardi.


«Il progetto presentato sul parco urbano all’ex scalo merci non può che essere accolto con positività, se pensiamo a quanto un’area così ampia totalmente rigenerata potrebbe giovare alla nostra città. La verità però è un’altra: si tratta, ad oggi, solamente di belle speranze e bei disegni per tentare di riconquistare la moltissima fiducia persa in tre anni in cui l’Amministrazione ha ampiamente dimostrato di non saper gestire neanche la manutenzione delle aiuole» prosegue Trincanato.


«Prima di pensare a nuovi mirabolanti parchi, il Sindaco dovrebbe concentrare energie ed investimenti nella riqualificazione di quell’enorme patrimonio verde che sono i bastioni, ormai quasi interamente di proprietà comunale, dovrebbe realizzare il tanto atteso regolamento del verde ed un piano di piantumazione più efficiente ed a lunga durata per sostituire i tantissimi alberi persi a causa delle tempeste estive. Dovrebbe, ancora, dimostrare di possedere una effettiva capacità gestionale del verde urbano, che ad oggi è semplicemente inesistente».


Prosegue Giacomo Cona, segretario di Traguardi:

«I veronesi hanno ormai capito che questa è la Giunta dei grandi progetti e delle pagine di giornale a cui non seguono i risultati. Il sogno “Porta Verde di Verona” rischia forse di fare la stessa fine del progetto “Parco della cultura urbana” per la riqualificazione dell’area lungo i bastioni di via Galliano, con un progetto vincente sbandierato trionfalmente quest’ estate come una grande rinascita per la zona salvo poi venire accantonato poco dopo, mentre veniva annunciata l’ennesima riqualificazione delle piscine comunali Lido che sono nel degrado assoluto ormai da anni».


«L’Amministrazione preferisce i sogni alla realtà, che è fatta di gestione del presente e di soluzione dei numerosi problemi che la nostra città ha accumulato in questi ultimi anni. Verde urbano, cantieri del filobus, mobilità, costruzione di una città resiliente ai cambiamenti climatici sono tutti temi su cui è urgente agire immediatamente e senza troppi proclami e rimandi ad un futuro fatto di belle speranze. Se non si lavora adeguatamente, a forza di speranze si immobilizza una città e si peggiora sensibilmente la vita dei veronesi».

2 visualizzazioni
Info

Piazza Santi Apostoli 6, 37121 Verona

C.F.: 93275900236

info@traguardi.org

Social
  • Facebook
  • Instagram
  • Black Icon YouTube

© 2019 by Traguardi