• Redazione Traguardi

Filobus, ennesima puntata di una storia sconcertante che paralizza la città

Traguardi sulla risoluzione del contratto AMT-ATI che mette la parola fine (per ora) all'assurda vicenda del filobus.


«La risoluzione del contratto per la realizzazione del Filobus tra AMT le aziende appaltatrici è solo l’ultimo episodio di una saga infinita che immobilizza la città da troppo tempo. Sono ormai 30 anni che a Verona si parla di rivoluzionare il trasporto pubblico, ma per problemi burocratici, amministrativi, progettuali o politici la città è rimasta ferma» esordisce Giacomo Cona, segretario di Traguardi.


«La situazione odierna, dopo la risoluzione del contratto che, temiamo, provocherà strascichi legali, complicazioni operative ed ulteriori costi a carico della collettività, non è per nulla chiara ed in via di risoluzione. Il Sindaco afferma che, una volta terminati i rapporti con ATI e chiusi i cantieri, si avvieranno nuove procedure di appalto per assegnare il progetto ad altre imprese e realizzare il filobus, mentre i segnali che sono arrivati per mesi dall'amministrazione parlavano di una netta volontà a non voler realizzare il progetto. Della possibilità di modificare l’opera in un sistema di bus elettrici, poi, nessuna prova tangibile o progetto visionabile. Un’incertezza che lascia sconcertati tutti i cittadini, dimostrando la grande incapacità decisionale di un’amministrazione miope ed impotente di fronte ai bisogni della città» conclude Cona.


Sul punto interviene anche Tommaso Ferrari, consigliere comunale:

«Mentre le realtà a noi vicine realizzano opere proiettate al futuro e puntano ad una decisa riduzione del traffico e ad un miglioramento della qualità dei trasporti, Verona resta immobile, impantanata tra gli errori grossolani di una Giunta che ha ampiamente e anticipatamente dichiarato il proprio fallimento. Occorre che la società civile veronese, quella che vive la città, i suoi problemi e e le sue potenzialità tutti i giorni, lavori insieme per un’alternativa che rimetta in moto Verona. Occorre lavorare senza sosta per smuovere la città dall'immobilismo dannoso in cui è ormai da troppi anni bloccata», conclude Ferrari.

10 visualizzazioni
Info

Piazza Santi Apostoli 6, 37121 Verona

C.F.: 93275900236

info@traguardi.org

Social
  • Facebook
  • Instagram
  • Black Icon YouTube

© 2019 by Traguardi